Umberto Guidoni

Biography

Classe 1954, Umberto Guidoni si laurea con lode in Fisica nel 1978, con specializzazione in Astrofisica, presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Esperienza di volo nello spazio
Effettua il suo primo volo spaziale nel 1996, a bordo dello Space Shuttle Columbia (STS-75) che porta in orbita il satellite “a filo” italiano (TSS-1R) e esperimenti di microgravità (USMP3).
Lanciata il 22 Febbraio e atterrato al Kennedy Space Center (Florida) il 9 Marzo, la navetta Columbia completa 251 orbite, percorrendo oltre 10 milioni di km in 377 ore e 40 minuti.
Seconda esperienza nello spazio nel 2001, con lo Space Shuttle Endeavour (STS-100). Durante questo volo ha il privilegio di essere il primo europeo a salire a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (SSI). La missione comprende l’aggancio in orbita con la SSI, l’istallazione del braccio robotico canadese Canadarm2 e il volo inaugurale del modulo italiano Raffaello, utilizzato per il rifornimento della base orbitante.
Lanciata il 19 Aprile e atterrato alla base Edwards (California) il 1 Maggio, la navetta Endeavour percorre 186 orbite, pari a circa 8 milioni di chilometri, in 285 ore e 30 minuti.

Attività di Divulgazione
Conduce due cicli della trasmissione radiofonica “Alle 8 della sera” (Radio 2 – RAI) dedicati allo spazio: “Dallo Sputnik allo Shuttle”, che traccia la storia delle conquiste spaziali e “Dalla Terra alla Luna”, che narra l’epopea del programma Apollo, nel 40° del primo sbarco. Dalle trasmissioni sono ricavati due libri con lo stesso titolo.
È autore di numerosi libri tra cui “Viaggiando oltre il cielo”, citato nelle tracce degli esami di maturità 2016.
Insieme a Andrea Valente realizza libri per i più piccoli, con Editoriale Scienza, tra cui “Astrolibro dell’Universo” (2010-2015) e “8 passi nel Futuro” (2016).
Scrive numerosi articoli e ha cura alcune rubriche dedicate allo spazio su: Newton, L’Unità, La Stampa (Tuttoscienze). Oggi, pubblica i suoi post sul“Blog Spazio” dell’AGI -Agenzia giornalistica Italia.

Onorificienze e Riconoscimenti
1996 – Nominato “Commendatore della Repubblica” dal Presidente Luigi Scalfaro, riceve la medaglia della NASA per il volo orbitale. Gli è dedicato l’asteroide “10605-Guidoni“ scoperto da V. Giuliani e F. Manca.
2001 – Con il secondo volo, riceve la nomina di “Grande Ufficiale della Repubblica” dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi e una nuova medaglia della NASA.
2002 – Gli è attribuita la medaglia della NASA per “Exceptional Service” come riconoscimento della sua attività nello spazio.
2004 – Riceve il Premio simpatia dalle mani di Mario Verdone (papà di Carlo).
2008 – È premiato con la “Farfalla d’Argento” Associazione DEBRA per l’impegno a favore dei bambini affetti da epidermolisi bollosa.
2009 – Riceve il “Premio Lacchini” da parte dell’Unione astrofili italiana.
2017 -È premiato come “Laureato Illustre” dal Rettore dell’Università “La Sapienza” di Roma

Intervento

Viaggiando oltre il Cielo

«Dalla preparazione della missione – un percorso che comincia anni prima – passeremo alle caratteristiche e alle complessità del lancio. Partiremo, poi, verso lo spazio, un viaggio breve ma intenso, per arrivo in orbita, dove ci aspettano nuove attività e un cambio di orizzonte. Conosceremo la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) – dalla fantascienza di “2001 Odissea nello Spazio” alla realtà della ISS – e vedremo cosa significa vivere e lavorare nell’avamposto dell’umanità nello spazio (un cambio di realtà fisica e di prospettiva).

Ci soffermeremo su alcuni squarci di vita in assenza di peso: adattamento e flessibilità del corpo umano nelle nuove condizioni; affronteremo le attività extra-veicolare: cosa significa avventurarsi nel vuoto dello spazio. E in seguito, la vista della Terra: bellezza, fragilità, interconnessione, questi sono i temi che tratteremo.

Torneremo poi a casa, e vedremo come si affrontano i rischi del rientro nell’atmosfera. Scopriremo la fine dell’era dello Space Shuttle: come si chiude un’epoca ma si apre un nuovo capitolo dell’esplorazione umana dello spazio. (Tra i nuovi protagonisti anche i privati come Space X, Sierra Nevada, Blue Origin, Virgin.

Chiuderemo con le sfide del futuro: i progetti della NASA per l’esplorazione oltre l’orbita terrestre (SLS e Orion) e il primo insediamento su Marte e la possibilità che l’umanità diventi una specie multi-planetaria (Elon Musk)».

Rivedi la conferenza

  • Quando

  • Sabato 6 ottobre, ore 18.15
  • Dove

  • Auditorium