Ha vissuto per qualche tempo in Irlanda dove si è sviluppato artisticamente esibendosi con performance sulla strada.
Conclusasi questa esperienza, ha viaggiato in Europa muovendosi a piedi e in autobus, raccogliendo scorci di vira che avranno modo di diventare i protagonisti delle sue canzone, o almeno, le basi della sua voglia di raccontare, attraverso la musica, le storie di chi è fuori dall’ordinario.

Memorandum, il suo album di debutto, non era pensato per essere pubblicato, ma probabilmente proprio in questo trova la sua forza. Un mese di scrittura e qualche giorno di registrazione presso un appartamento nella Berlino Est. Un flusso di coscienza che non ha paura del giudizio del pubblico. Pieno di memorie, personaggi reali che sembrano inventati, dolore, letterature e, a volte, amore.

The Leading Guy attualmente sta lavorando al suo secondo album, cercando di creare, nelle sue canzoni, la “terra promessa” che, nella vita, è impossibile trovare. Una “non luogo” nel quale è possibile esprimersi liberamente. Uno stato mentale che può salvarlo e farlo sentire libero anche se per la durata di una sola canzone.

Web: The Leading Guy